Main content
Brufoli causati dallo stress

Brufoli causati dallo stress

I brufoli da stress sono una problematica molto comune, soprattutto durante l’adolescenza, ma possono manifestarsi anche in età adulta. Lo stress, infatti, è uno dei principali fattori scatenanti dell’acne, soprattutto per i più giovani: si tratta di una risposta fisiologica del nostro corpo a situazioni percepite come faticose che possono avere un impatto significativo sulla salute della nostra pelle.

Durante intensi periodi di stress, il nostro corpo tende a rilasciare ormoni come il cortisolo che, se eccessivamente prodotto per lunghi periodi, può avere effetti negativi sulla nostra salute e favorire l’ostruzione dei pori e la proliferazione dei batteri, causando così l’insorgenza dei fastidiosi brufoli.

Brufoli da stress: come riconoscerli e individuarli

I brufoli da stress si manifestano generalmente con la comparsa di comedoni (punti neri e bianchi), papule (piccoli brufoli rossi) e pustole (brufoli con pus). Si distinguono da altri tipi di acne non solo per il loro aspetto, ma anche per le aree del viso specifiche in cui tendono a comparire più frequentemente:

  • Il mento;
  • La fronte;
  • L’area sotto gli zigomi.

Il motivo per cui queste aree sono particolarmente vulnerabili è legato alla densità delle ghiandole sebacee: in condizioni di stress, l’aumento degli ormoni dello stress, come il cortisolo e gli androgeni adrenali, nonché la produzione di neuropeptidi (come le endorfine e l’insulina) e di citochine infiammatorie, influiscono sul comportamento delle ghiandole stesse.

Skincare routine contro l’acne da stress

Oltre alla gestione dello stress, è essenziale adottare una mirata skincare per pelle a tendenza acneica per ritrovare una pelle sana e luminosa. Con alcuni semplici accorgimenti da seguire nella quotidianità, potrai davvero fare la differenza:

  • Lavare il viso due volte al giorno con un detergente delicato aiuta a rimuovere l’eccesso di sebo e le impurità, evitando prodotti troppo aggressivi che possono irritare la pelle;
  • Esfoliare la pelle, una o due volte alla settimana, è utile per rimuovere le cellule morte e prevenire l’ostruzione dei pori;
  • Applicare la protezione solare ogni giorno aiuta a proteggere la pelle dai danni dei raggi UV, che possono aggravare l’acne, optando per formule leggere e non comedogeniche.

In aggiunta alla routine quotidiana, è fondamentale utilizzare prodotti per pelle a tendenza acneica, che contengano principi attivi in grado di regolare la produzione di sebo, ridurre l’infiammazione e prevenire la formazione di nuovi brufoli. Kiehl’s offre una linea di prodotti mirati per contrastare l’acne da stress:

Expertly Clear Blemish-Treating & Preventing Lotion:

La crema per pelle acneica specificamente formulata per trattare e prevenire le imperfezioni della pelle acneica. Contiene ingredienti attivi noti per ridurre l’infiammazione, calmare la pelle irritata e prevenire la formazione di nuove imperfezioni.

Pimple Patch Truly Targeted Blemish-Clearing Solution:

Pimple patch progettati per trattare in modo mirato le imperfezioni; ogni cerotto contiene ingredienti che accelerano la guarigione dei brufoli, riducono l’infiammazione e proteggono l’area trattata dalle infezioni esterne. Sono trasparenti, discreti e possono essere indossati durante il giorno o la notte.

L’utilizzo di questi prodotti, abbinati a passaggi chiave come la detersione, l’esfoliazione e l’idratazione del viso, possono aiutarti nella gestione e nella prevenzione dei brufoli da stress. Si consiglia, in ogni caso, di consultare un dermatologo per una diagnosi specifica più approfondita.

Orientation message
For the best experience, please turn your device